Estensione obblighi fattura elettronica

fattura elettronica studio arca lucca

Nel provvedimento PNRR2 sono previste importanti modifiche per alcuni adempimenti. Dal 1° luglio 2022 entrano in vigore modifiche importanti da considerare in merito alle estensione obblighi sulla fattura elettronica.

I seguenti soggetti sono obbligati all’emissione della fattura elettronica a partire dal prossimo 1° luglio 2022:

  • Contribuenti in regime forfettario
  • Contribuenti in regime di vantaggio
  • Associazioni sportive dilettantistiche

Restano esclusi dall’obbligo i contribuenti che, pur appartenendo a una delle categorie sopra rappresentate, non hanno percepito compensi – nell’anno precedente e ragguagliati ad anno superiori ad Euro 25.000 Per tali soggetti l’obbligo di emissione della fattura elettronica
decorrerà dal 01/01/2024.

 

SANZIONI PER MANCATA ACCETTAZIONE PAGAMENTI ELETTRONICI (POS)

L’art. 18, comma 1, del Decreto Legge 36/2022 (c.d. PNRR -2) interviene altresì sul piano sanzionatorio, introducendo sanzioni per mancata accettazione dei pagamenti POS a partire dal 30/06/2022 in luogo del 01/01/2023 originariamente previsto. L’obbligo di dotarsi di sistemi di
pagamento elettronico riguarda tutti gli esercenti e i professionisti. La sanzione è pari a 30€ per ciascuna transazione, a prescindere dall’ammontare della spesa sostenuta, ed è aumentata del 4% del valore del la transazione. Viene esclusa la possibilità, prevista dalla legge n. 689/1981 di procedere al pagamento in misura ridotta (oblazione amministrativa).

 

MODIFICHE ALLA DISCIPLINA DELL’ESTEROMETRO

La modifica, operata dal c.d. decreto PNRR -2, dell’art.1, comm a 3, D. Lgs. 127/2015 si riflette in modo automatico sul successivo comma 3 bis, che prevede l’obbligo di trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle cessioni di beni e alle prestazioni di servizi, effettuate e ricevute, verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, salvo quelle per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse o ricevute fatture elettroniche. Per le operazioni in esame, effettuate dal 1° luglio 2022 , i soggetti in precedenza esonerati dall’obbligo di fatturazione elettronica dovranno pertanto trasmettere all’Agenzia delle Entrate i relativi dati, peraltro utilizzando le stesse modalità tecniche attualmente previste per la fatturazione elettronica.


Per le fatture attive relative alle operazioni effettuate nei confronti di soggetti non stabiliti in Italia, si dovrà utilizzare il tipo documento “TD01” , valorizzando il campo codice destinatario” con XXXXXXX. L’emissione del documento dovrà avvenire entro 12 giorni dall’effettuazione della
cessione o prestazione o entro il diverso termine stabilito da specifiche disposizioni (es. giorno 15 del mese successivo in caso di fatturazione differita).


Per le fatture passive ricevute in modalità analogica dai forni tori esteri, il cliente italiano dovrà invece generare un documento elettronico di tipo “TD17”, “TD18” e “TD19”, da trasmettere al Sistema di Interscambio. Resterà ancora possibile l’integrazione analogica delle fatture ricevute, al pari dell’emissione del le autofatture in formato analogico, con succe ssiva trasmissione dei documenti in formato XML mediante il Sistema di Interscambio. La generazione del file elettronico dovrà avvenire entro il quindicesimo giorno del mese successivo a quello del ricevimento del documento comprovante l’operazione o di effettuazione dell’operazione stessa.

Lo Studio Arca resta a disposizione per ogni ulteriore chiarimenti in merito.

 

Sei un libero professionista, gestisci un’azienda o un’associazione?
Vuoi affidarti a uno Studio professionale?

Lo Studio Arca, grazie alla pluriennale esperienza di tre professionisti è a tua disposizione per coprire diverse aree d’interesse per lo sviluppo di progetti imprenditoriali, per la gestione della crisi d’impresa, l’ottimizzazione della gestione delle risorse familiari, la definizione dei migliori assetti proprietari e per gli adempimenti fiscali e civilistici.

Chiamaci per un appuntamento gratuito allo 0583.496946
oppure inviaci una mail a info@studio-arca.it